SECONDA EDIZIONE ITALIANA DEL CHO

17-18-19-20 GIUGNO 2020

Il primo percorso di certificazione in Chief Happiness Officer

per HR MANAGER – EXECUTIVES – CEO – IMPRENDITORI – CONSULENTI

La Scienza della Felicità e delle Organizzazioni Positive è stata integrata con successo in master e corsi di prestigiose Università in tutto il Mondo come Harvard, Berkeley, Michigan, Stanford, London BS.
Guarda i numeri della prima edizione

Lavoro e persone: le sfide delle organizzazioni

Indici di Engagement: l’87% dei dipendenti al Mondo è demotivato.* In
Italia, nella fascia over 50, solo il 31% si sente valorizzato e “attivo”.

Il resto si definisce in “difficoltà” (46%) o “smarrito” (+ 23%)**

Costi: 500 mil persi in produttività
Fonti: *Ricerca Gallupp; **Ricerca Valore D e Università Cattolica Mi

Indici di Salute: l’OMS ci dice che nel 2020 la depressione sarà la seconda
malattia con cui il Mondo farà i conti. In Europa, 40 milioni di lavoratori
soffrono di “stress da lavoro correlato” e sempre in Europa 84 milioni di
persone soffrono di depressione, disturbi d’ansia, dipendenza da alcol e
droga*.

Costi: 600 mil (tasso di occupazione, produttività, sicurezza sociale e
sanitaria diretta)**.
Fonti: *Sole24Ore; **OECD

Indici di Fiducia: Il global report 2018 di Edelman sentenzia ufficialmente la
crisi della fiducia già annunciata nel 2017.

L’Italia si posiziona tra i paesi con bassi livelli di fiducia.*
Fonte: *Global Report 2018 .

  • 87% i dipendenti del mondo DEMOTIVATI
  • 500 miliardi persi in PRODUTTIVITA’
  • 84 milioni le persone con DISAGIO PSICOLOGICO in Europa

IL CHO SA DISEGNARE CONTESTI POSITIVI CAPACI DI GENERARE BENEFICI E VANTAGGI PER IL BENESSERE DI PERSONE ED ORGANIZZAZIONI

Costruire Organizzazioni Positive

Le organizzazioni positive e i leader che le gestiscono sanno che esiste una correlazione (supportata da ricerche estensive) tra pratiche di lavoro  positive (orientate al rispetto, all’integrità e allo sviluppo delle persone) ed effetti positivi sui lavoratori, in termini di soddisfazione personale e benessere che, a loro volta, innescano comportamenti positivi (come il coinvolgimento, la fiducia, la retention).
Questo circuito virtuoso di buone pratiche genera risultati positivi per l’organizzazione come la redditività e la produttività.

Le leve su cui investono le Organizzazioni Positive

Capitale sociale: la capacità di persone ed organizzazioni di costruire una rete di relazioni sana e solida rappresenta il vantaggio competitivo più accelerante per la performance individuale e di gruppo.

Cultura organizzativa positiva: la capacità di un sistema di attivare processi e stili manageriali in grado di abbassare i livelli fisiologici di malessere (chimica del cortisolo e dello stress) a favore di quelli correlati al benessere.

Proposito e senso: la capacità di un’organizzazione di sviluppare strategie e stili di management basati su chiari propositi individuali e collettivi.

Life long learning: la capacità di un’organizzazione di incrementare le competenze e l’apprendimento dei propri collaboratori correlandoli ai loro talenti e specificità.

  • +300% capacità di INNOVARE (HBR)
  • +44% impatto sulla RETENTION (Gallup)
  • +37% aumento delle VENDITE (S. Achor)
  • +31% aumento della PRODUTTIVITA’ (S. Achor)
Alcuni dati importanti

Un percorso unico

3
Giorni per apprendere pratiche e strumenti
1
Evento CHO OFF per allargare la visione e ….
6
Relatori
6
Testimonianze aziendali
6
Mentor esperti di happiness science e positive organization
3
Laboratori per applicare l’happiness science@work
8
Competenze certificate attraverso il sistema Open Badge
30
Geni Positivi® a supporto del tuo apprendimento
ci sostengono

Supporter

Crafting Positive Organization

Segui il nostro blog

Ultime Notizie

Come aumentare la felicità al lavoro.

Cosa significa concretamente portare la felicità al lavoro? Da dove può iniziare un CHO, un Chief Happiness Officer, per avviare un processo di trasformazione della sua azienda in un’organizzazione positiva?

Le preiscrizioni sono aperte: manca solo un click